Svelare, ovvero togliere i veli

    Editoriale

    Svelare, ovvero togliere i veli

    Sfogliando le pagine di EVUS troverai articoli che trattano di storia antica e medievale, d’arte e d’ iconografia; troverai ricerche inedite in cui si tenta di interpretare simboli e miti, antichi reperti archeologici, monumenti ed opere d’arte; e troverai anche approfondimenti riguardanti eventi […]

Grandangolo

Il messaggio di salvezza nella rosa dei venti Il messaggio di salvezza nella rosa dei venti

Il tempio di Sant’Angelo, intitolato all’arcangelo Michele e realizzato nell’alto medioevo da alti funzionari della corte esarcale, s’incontra a settentrione di Perugia lungo l’antico tracciato della via Amerina. La chiesa, progettata in origine a pianta circolare impostata su croce greca, è perfettamente orientata secondo i punti cardinali e si caratterizza al suo interno per il bellissimo […]

Maggio, il mese dell’amor cortese.

Giovanni e Nicola Pisano dovevano avere bene in mente i romanzi d’ amor cortese di Chretien de Troyes, quando nel 1278 scolpirono a rilievo le due formelle del mese di maggio sulla Fontana Maggiore di Perugia. Tra i soggetti del ciclo dei mesi presenti nella vasca inferiore  c’è anche la personificazione allegorica del mese di maggio, rappresentata […]

Blow Up

Il ciclo dei mesi e l’elogio del matrimonio Il ciclo dei mesi e l’elogio del matrimonio

La uxor , ovvero la donna nel suo ruolo di moglie, ebbe senza dubbio un posto privilegiato nella società medievale di età comunale. Tra XII e XV secolo il governo e l’economia delle città si fondavano sul buon andamento della vita famigliare, poiché era la famiglia la cellula di quel nuovo organismo sociale e politico […]

Il mudra della terra e il Cristo pantocrator Il mudra della terra e il Cristo pantocrator

In alcune opere d’arte medievali è rappresentato il Cristo pantocrator  in atto benedicente.Osservando bene le dita della mano si nota tuttavia che non si tratta del tradizionale atto della benedizione con indice e medio aperti, poiché qui  sono solo il pollice e l’anulare ad essere congiunti: il palmo della mano è frontale, il polpastrello del pollice tocca quello […]

Il giallo del sepolcro di Brienne. Una scultura di Federico II ad Assisi? Il giallo del sepolcro di Brienne. Una scultura di Federico II ad Assisi?

Un imponente monumento sepolcrale, noto come «sepolcro di Giovanni di Brienne», si trova ad Assisi nella chiesa inferiore della basilica di San Francesco. Ritenuto da alcuni la tomba di un membro della dinastia dei Brienne (i più propendono per Giovanni di Brienne), il sepolcro sembrerebbe invece derivare dalla ricomposizione di uno o più tombe, tra cui forse un cenotafio eretto in memoria della […]


L’arte contro l’eresia L’arte contro l’eresia

“Un germoglio spunterà dal tronco di Jesse, un virgulto germoglierà dalle sue radici”. Con queste parole il profeta Isaia predisse la venuta di Gesù sulla terra. Una profezia che a distanza di secoli avrebbe ispirato l’arte medievale e che, insieme alle parole degli evangelisti Luca e Matteo, avrebbe contribuito a creare il tema iconografico dell’albero […]

Ecate, fonte d’acqua dell’anima cosmica Ecate, fonte d’acqua dell’anima cosmica

Come riferisce Esiodo, la dea Ecate estendeva il proprio potere sulla terra, sulle scintillanti acque del mare e nel cielo stellato (Esiodo, Teogonia, 411,452). L’ aspetto triforme della dea viene invece spiegato da Ovidio con queste parole: “Vedi i volti di Ecate orientati in tre direzioni, affiché possa sorvegliare gli incroci a tre vie” (Fasti, […]


Francesco e frate lupo Francesco e frate lupo

“…Io voglio, frate lupo, far la pace fra te e costoro; sicché tu non gli offenda più, ed eglino ti perdonino ogni passata offesa, e né li uomini né li cani ti perseguitino più… ”. Così parlava Francesco d’Assisi al lupo chiamandolo fratello, e allo stesso tempo si rivolgeva agli abitanti di Gubbio con queste significative parole: “Frate lupo […]

Ecate, fonte d’acqua dell’anima cosmica Ecate, fonte d’acqua dell’anima cosmica

Come riferisce Esiodo, la dea Ecate estendeva il proprio potere sulla terra, sulle scintillanti acque del mare e nel cielo stellato (Esiodo, Teogonia, 411,452). L’ aspetto triforme della dea viene invece spiegato da Ovidio con queste parole: “Vedi i volti di Ecate orientati in tre direzioni, affiché possa sorvegliare gli incroci a tre vie” (Fasti, […]


C’era una volta Angizia… C’era una volta Angizia…

A Cocullo, in provincia de L’Aquila, ogni primo giovedì di maggio si svolge da secoli una festa davvero originale ed unica nel suo genere,  dove la devozione si mescola al folklore, e dove gli antichi riti della tradizione si rinnovano di anno in anno, portando i visitatori indietro nel tempo fino al medioevo, e ancora più indietro, fino […]