Articoli dell'autore

Iside dai molti nomi

apr 10th, 2021 | scritto da
Iside dai molti nomi

“Tu, una quae es omnia, dea Isis“. Questa invocazione alla dea Iside, databile al III secolo e rinvenuta a Capua, attesta la diffusione del culto isiaco in Occidente durante l’età imperiale. L’epigrafe, riferendosi ad un’unica dea venerata per i suoi molteplici aspetti, ci fa capire perché i suoi attributi e le sue prerogative risultano spesso simili a quelli di altre divinità femminili di area […]



In Umbria sulle tracce di Iside

apr 10th, 2021 | scritto da
In Umbria sulle tracce di Iside

Uno scavo archeologico condotto in località Vittorina a Gubbio, nei primi anni ’80, sembra dimostrare la diffusione di culti orientali (in particolare di quello isiaco ) in questa zona impervia e montuosa del centro Italia, dove un tempo sorgeva l’antico centro umbro di Ikuvium, divenuto nel 82 a.C. municipio romano. Il ritrovamento di due interessanti […]



Giorgio, la principessa e il drago

apr 10th, 2021 | scritto da
Giorgio, la principessa e il drago

L’eroe a cavallo che uccide il drago e salva la principessa minacciata dal mostro, è un soggetto molto diffuso nelle chiese medievali dell’Europa cristiana, e lo troviamo spesso raffigurato nelle vesti di un santo cavaliere crociato, armato di scudo e di lancia. Il tema, nell’immaginario medievale, è il trionfo del Bene sul Male. La vittoria sul “serpente antico” può assumere tuttavia vari […]



“Maddalena, non mi toccare”

apr 3rd, 2021 | scritto da
“Maddalena, non mi toccare”

Oggi vi propongo una breve riflessione sul ruolo di Maria Maddalena nella Pasqua cristiana. Il protagonista della principale festività religiosa per la cristianità è indubbiamente Gesù, ma un ruolo fondamentale è ricoperto anche dalla figura di Maria Maddalena, la discepola di Cristo che al mattino dopo il sabato (il cosiddetto “dies octavus“ corrispondente alla domenica […]



Sole et luna

apr 3rd, 2021 | scritto da
Sole et luna

La chiesa di San Pellegrino a Bominaco, situata a circa trenta chilometri da L’Aquila, risale all’età altomedievale e nel XII secolo risulta annessa all’abbazia benedettina di San Pellegrino e Santa Maria. All’interno dell’edificio a pianta quadrangolare si conservano interessanti affreschi duecenteschi, tra cui  scene della Passione di Cristo, caratterizzate da uno stile ancora bizantineggiante, che tuttavia anticipano uno straordinario effetto drammatico […]



Il corteo del Cristo morto nella Gubbio medievale

apr 2nd, 2021 | scritto da
Il corteo del Cristo morto nella Gubbio medievale

Le Sacre Rappresentazioni del Cristo Morto sono tradizioni folkloriche e religiose di origine medievale che si tengono ancora oggi in diverse città d’Italia durante la festa cristiana del Venerdì Santo. Si tratta solitamente di cortei funebri, animati da figuranti in costume che recano i simboli della Passione di Cristo e che interpretano ruoli teatrali, un tempo riservati a […]



Il giallo del sepolcro di Brienne. Una scultura di Federico II ad Assisi?

mar 28th, 2021 | scritto da
Il giallo del sepolcro di Brienne. Una scultura di Federico II ad Assisi?

Un imponente monumento sepolcrale in stile gotico, conosciuto  come «sepolcro di Giovanni di Brienne», si trova ad Assisi nella basilica di San Francesco. Ritenuto da alcuni la tomba di un membro della dinastia dei Brienne (i più propendono per Re Giovanni), il sepolcro non si trovava in origine dove oggi lo vediamo, ovvero in fondo alla […]



Piccole tessere di un grande mosaico

mar 28th, 2021 | scritto da
Piccole tessere di un grande mosaico

Proviamo a paragonare la nostra storia passata ad un antico mosaico, fatto di tante minuscole tessere. Con il passare dei secoli è naturale che si formino ampie lacune e che alcune parti del mosaico vadano perdute. Ma immaginiamo che ognuno di noi abbia la […]



Donne e Dee. Le feste di Aprile nell’antica Roma

mar 25th, 2021 | scritto da
Donne e Dee. Le feste di Aprile nell’antica Roma

Nell’antico calendario di Romolo, il mese di Aprile veniva salutato con riti legati al risveglio della natura. Dare il benvenuto alla rinascita della madre Terra, che torna a dare i propri frutti dopo la morte apparente del periodo invernale, e festeggiare il ciclico ritorno della feconda e generosa stagione primaverile, è una  consuetudine che accomunava […]



La Triplice Cinta, “fonte d’insegnamento” suprema

mar 20th, 2021 | scritto da
La Triplice Cinta, “fonte d’insegnamento” suprema

Girovagando tra i borghi medievali del nostro paese ed entrando nelle chiese e nei santuari frequentati da devoti e pellegrini, mi è capitato spesso di notare uno strano simbolo inciso sulla pietra, caratterizzato da tre quadrati concentrici. E’ quello che epigrafisti e studiosi di iconografia e esoterismo definiscono “Quadrato Magico”, o anche “Triplice Cinta”. I tre quadrati, in […]