Dicembre con Evus

dic 1st, 2018 | scritto da | inserito in Editoriale

nativitàE’ un mese davvero magico quello di dicembre.
Cose vecchie si lasciano andare ed il nuovo si affaccia all’orizzonte.
Torna il solstizio invernale, con il suo significato di vittoria della luce sulle tenebre.
Si celebra tra riti e consuetudini  la Natività di Gesù nel mondo cristiano.
E’ ormai lontano il ricordo delle antiche feste dei Saturnalia, così chiamate in onore di Saturno e celebrate dal 17 al 23 dicembre nel calendario religioso di Roma antica.
Fino al secolo scorso si accendevano  ancora, nei grandi camini dei casolari di campagna, enormi ceppi che dovevano bruciare lentamente per tutta la durata dei dodici magici giorni successivi al Natale…
Figure di santi molto particolari, vissuti nei primi secoli del cristianesimo, si ricordano in questo sacro mese che segna il passaggio dall’autunno all’inverno: Sanctus Nicholas , il vescovo di Mira da cui deriva la figura di Babbo Natale, e  Santa Lucia, la martire siciliana il cui nome deriva dal lux, la luce solare.
Due figure di santi che si legano al simbolismo solare e al ritorno della luce che caratterizza il solstizio d’inverno….

A tutte queste usanze religiose andate perdute, alle tradizioni rurali dimenticate, al simbolismo che caratterizzava un tempo le feste del Natale e dell’Epifania, è dedicata la home page del mese di dicembre.

Buona lettura!

Antonella Bazzoli, 1 dicembre 2018