Reportage

Iside dai molti nomi

apr 10th, 2021 | scritto da
Iside dai molti nomi

“Tu, una quae es omnia, dea Isis“. Questa invocazione alla dea Iside, databile al III secolo e rinvenuta a Capua, attesta la diffusione del culto isiaco in Occidente durante l’età imperiale. L’epigrafe, riferendosi ad un’unica dea venerata per i suoi molteplici aspetti, ci fa capire perché i suoi attributi e le sue prerogative risultano spesso simili a quelli di altre divinità femminili di area […]



In Umbria sulle tracce di Iside

apr 10th, 2021 | scritto da
In Umbria sulle tracce di Iside

Uno scavo archeologico condotto in località Vittorina a Gubbio, nei primi anni ’80, sembra dimostrare la diffusione di culti orientali (in particolare di quello isiaco ) in questa zona impervia e montuosa del centro Italia, dove un tempo sorgeva l’antico centro umbro di Ikuvium, divenuto nel 82 a.C. municipio romano. Il ritrovamento di due interessanti […]



“Maddalena, non mi toccare”

apr 3rd, 2021 | scritto da
“Maddalena, non mi toccare”

Oggi vi propongo una breve riflessione sul ruolo di Maria Maddalena nella Pasqua cristiana. Il protagonista della principale festività religiosa per la cristianità è indubbiamente Gesù, ma un ruolo fondamentale è ricoperto anche dalla figura di Maria Maddalena, la discepola di Cristo che al mattino dopo il sabato (il cosiddetto “dies octavus“ corrispondente alla domenica […]



Sole et luna

apr 3rd, 2021 | scritto da
Sole et luna

La chiesa di San Pellegrino a Bominaco, situata a circa trenta chilometri da L’Aquila, risale all’età altomedievale e nel XII secolo risulta annessa all’abbazia benedettina di San Pellegrino e Santa Maria. All’interno dell’edificio a pianta quadrangolare si conservano interessanti affreschi duecenteschi, tra cui  scene della Passione di Cristo, caratterizzate da uno stile ancora bizantineggiante, che tuttavia anticipano uno straordinario effetto drammatico […]



Il cavaspina sotto il segno dei pesci

feb 18th, 2021 | scritto da
Il cavaspina sotto il segno dei pesci

Nel calendario di Roma antica Dicembre era il decimo e ultimo mese dell’anno, come testimonia lo stesso termine latino December la cui radice è decem, ovvero dieci. A quel tempo Gennaio e Febbraio non rappresentavano ancora i primi due mesi dell’anno, ma segnavano piuttosto un periodo di passaggio, un intervallo temporale tra il vecchio e […]



La scoperta dell’angelo della Ghea

nov 8th, 2020 | scritto da
La scoperta dell’angelo della Ghea

Il santuario della Madonna della Neve, meglio conosciuto come chiesa della Madonna della Ghea, si trova a pochi chilometri  dall’antica via Flaminia, in prossimità dall’attuale centro abitato di Purello, piccola frazione del comune di Fossato di Vico, il cui nome antico era Villa Sant’Apollinare. Poco frequentato durante l’anno, il santuario mariano si riempie improvvisamente di visitatori ogni 5 di agosto, giorno della tradizionale […]



Il regno di Dio: Luca e Tommaso a confronto.

ott 11th, 2020 | scritto da
Il regno di Dio: Luca e Tommaso a confronto.

  C’è un bellissimo passo nel vangelo di Luca, nel quale Gesù ci invita a cercare il regno di Dio, non fuori ma dentro di noi: “…interrogato dai Farisei su quando verrebbe il regno di Dio, Gesù rispose loro dicendo: il regno di Dio non viene in maniera da attirar gli sguardi, né si dirà: – […]



Quando Perugia guardava ad Oriente

set 23rd, 2020 | scritto da
Quando Perugia guardava ad Oriente

Poche sono le fonti che ci parlano della Perugia di età alto medievale. Sappiamo che in quei secoli la sua organizzazione politica e amministrativa era strettamente legata a quella dell’Esarcato. Fatta eccezione per brevi periodi, il territorio di Perugia rimase infatti costantemente sotto l’influenza dell’Impero Romano d’Oriente. Per saperne di più su questo affascinante, eppure […]



A piedi verso il tempio dell’Angelo

set 21st, 2020 | scritto da
A piedi verso il tempio dell’Angelo

L’ itinerario nel borgo di Porta Sant’Angelo di Perugia parte da piazza Grimana, lo spazio che si apre tra Palazzo Gallenga Stuart, oggi sede dell’Università per Stranieri, e l’Arco Etrusco, l’imponente monumento in travertino che rappresenta l’entrata settentrionale della cinta muraria di età etrusco romana. Cominciamo a percorrere in salita la via che uscendo dalla […]



Francesco e frate lupo

lug 8th, 2020 | scritto da
Francesco e frate lupo

“…Io voglio, frate lupo, far la pace fra te e costoro; sicché tu non gli offenda più, ed eglino ti perdonino ogni passata offesa, e né li uomini né li cani ti perseguitino più… ”. Così parlava Francesco d’Assisi al lupo chiamandolo fratello, e allo stesso tempo si rivolgeva agli abitanti di Gubbio con queste significative parole: “Frate lupo […]