Antiquae gentes

Tracce di rituali arcaici che sopravvivono in una festa popolare o in una tradizione locale. Consuetudini e costumi di altri tempi che riaffiorano dall’analisi di un antico documento. Toponimi, linguaggi artistici e altri segni lasciati dall’uomo, a testimonianza di culture altre, lontane nel tempo e nello spazio…
Il ponte di collegamento tra noi e il nostro passato è fatto a volte di piccoli indizi, di timide intuizioni, di prove incerte che aspettano solo di essere verificate…


Da Ercole a San Michele, un culto legato alla transumanza

mag 5th, 2020 | scritto da
Da Ercole a San Michele, un culto legato alla transumanza

Con la diffusione del cristianesimo, Ercole, divinita’ prediletta dal mondo pastorale centro-meridionale,  si trasformò nell’Arcangelo Michele, messaggero di Dio, guerriero e capo delle milizie celesti. Si trattò di un processo strano (ma non insolito) di utilizzazione di una divinità pagana da parte della nuova religione, così come era già avvenuto in altri casi fin dal Cristianesimo […]



C’era una volta Angizia…

apr 29th, 2020 | scritto da
C’era una volta Angizia…

A Cocullo, in provincia de L’Aquila, ogni primo giovedì di maggio si svolge da secoli una festa davvero originale ed unica nel suo genere,  dove la devozione si mescola al folklore, e dove gli antichi riti della tradizione si rinnovano di anno in anno, portando i visitatori indietro nel tempo fino al medioevo, e ancora più indietro, fino […]



Il santo dei serpari

gen 21st, 2020 | scritto da
Il santo dei serpari

San Domenico da Foligno (da non confondere con l’omonimo fondatore dell’ordine dei domenicani) è conosciuto nel centro Italia come “santo dei serpari”. All’inizio di maggio, nel comune abruzzese di Cocullo, il simulacro del santo di origini umbre viene portato in processione ricoperto da serpenti. Il rito dei serpari è un evento religioso di estremo interesse […]



Quando vien la candelora…

gen 10th, 2020 | scritto da
Quando vien la candelora…

              La festa della Candelora si svolge ancora oggi in alcuni centri rurali del nostro paese con celebrazioni religiose che comprendono  funzioni, processioni e benedizioni delle candele. Il termine Candelora deriva dall’uso delle candele che nel cristianesimo rappresentano simbolicamente  la luce con cui Gesù illumina gli uomini. Pare che […]



I tre sacchi di San Nicola, simboli del solstizio invernale

dic 3rd, 2019 | scritto da
I tre sacchi di San Nicola, simboli del solstizio invernale

Babbo Natale , il vecchio  con il suo vestito rosso, la barba e i capelli bianchi, la slitta trainata da renne volanti,  è realmente esistito o è soltanto un’invenzione? Il personaggio leggendario di Papà Noel nacque in realtà nel 1822 dalla penna di Clement Clarke Moore, autore del magico racconto dal titolo “A visit from St. […]



Una rondine non fa primavera

mar 4th, 2018 | scritto da
Una rondine non fa primavera

L’equinozio di primavera indica che la durata delle ore di luce è pressoché uguale a quella delle ore di buio. Il termine deriva infatti dal latino “equi-noctis”, ossia “notte uguale”, sottintendendo: uguale al giorno. Sappiamo che tale fenomeno si verifica per via del movimento di rivoluzione della terra intorno al Sole, allorchè i suoi raggi […]



Al carnevale di Teana

feb 11th, 2018 | scritto da
Al carnevale di Teana

Il Carnevale di Teana si svolge ogni anno, in Basilicata, l’ultima domenica di carnevale. Il corteo comincia a sfilare per le vie del paese alle 10 di mattina circa, nel bosco vicino al paese. Un gruppo di brutti ceffi appare improvvisamente. Tra questi possiamo riconoscere una Sposa e uno Sposo, quattro Carabinieri, un Prete e […]



La fiera delle fantelle

ott 22nd, 2017 | scritto da
La fiera delle fantelle

La Fiera delle Fantelle si svolge l’ 8 novembre nel borgo medievale di Spello, che si adagia lungo le pendici del monte Subasio, a pochi chilometri da Assisi e da Foligno. Curiosa è l’origine del termine fantelle: così venivano chiamate anticamente le ragazze più giovani, ancora adolescenti e quindi non sposate. Un’ antica leggenda spellana […]



Carri da parata per i principi guerrieri

ago 8th, 2016 | scritto da
Carri da parata per i principi guerrieri

In origine l’antica città di Perugia fu abitata dagli Umbri Sarsinati, e solo in seguito  divenne città etrusca.  E’ quanto tramanda Servio nel suo commento al IX Libro dell’Eneide. Un’ulteriore conferma in tal senso proviene da Plinio, secondo il quale gli Etruschi avrebbero conquistato trecento città appartenute agli Umbri, popolazione italica il cui vasto territorio […]



Tre falconi da Pedemonte

ott 21st, 2013 | scritto da
Tre falconi da Pedemonte

Abbarbicato a 460 metri di altitudine sul fianco occidentale della lunga vallata che da esso prese il nome, il paese di Pedemonte era l’abitato posto a maggiore quota di tutta l’isola d’Elba. La località che ospita il sito è ancora oggi chiamata «La Terra», ossia «Il Paese». Poche case in pietra ricoperte da tegole di […]