Simbolica-mente

L’universo dei Simboli, misterioso luogo dell’immaginario, rappresenta una chiave per accedere ai segreti del nostro inconscio, quasi un lasciapassare verso il mondo dell’ignoto. Non siamo infatti noi che viviamo in un mondo di simboli, ma è piuttosto il mondo dei simboli che vive in noi.
Ma nell’intraprendere questo affascinante viaggio verso l’ignoto, è bene ricordare le parole di Georges Gurvitch:
“I simboli rivelano celando e celano rivelando”
e quelle di Khalil Gibran:
“Nessun uomo può rivelarvi niente, se non ciò che riposa già mezzo addormentato nell’alba della vostra conoscenza”.


La Triplice Cinta, “fonte d’insegnamento” suprema

mar 20th, 2021 | scritto da
La Triplice Cinta, “fonte d’insegnamento” suprema

Girovagando tra i borghi medievali del nostro paese ed entrando nelle chiese e nei santuari frequentati da devoti e pellegrini, mi è capitato spesso di notare uno strano simbolo inciso sulla pietra, caratterizzato da tre quadrati concentrici. E’ quello che epigrafisti e studiosi di iconografia e esoterismo definiscono “Quadrato Magico”, o anche “Triplice Cinta”. I tre quadrati, in […]



Il fiore della vita, simbolo universale di geometria sacra

mar 17th, 2021 | scritto da
Il fiore della vita, simbolo universale di geometria sacra

Il “fiore della vita” è un simbolo antichissimo che fu considerato sacro in molte culture, dall’Europa all’ Africa, dal Medio Oriente alla Cina. Il modulo di base somiglia a un fiore a sei petali inserito in un cerchio, da cui appunto il nome “fiore della vita”. I cerchi sovrapposti vanno poi a comporre una struttura […]



Il cavaspina sotto il segno dei pesci

feb 18th, 2021 | scritto da
Il cavaspina sotto il segno dei pesci

Nel calendario di Roma antica Dicembre era il decimo e ultimo mese dell’anno, come testimonia lo stesso termine latino December la cui radice è decem, ovvero dieci. A quel tempo Gennaio e Febbraio non rappresentavano ancora i primi due mesi dell’anno, ma segnavano piuttosto un periodo di passaggio, un intervallo temporale tra il vecchio e […]



Il mudra della terra e il Cristo pantocrator

feb 10th, 2021 | scritto da
Il mudra della terra e il Cristo pantocrator

In alcune opere d’arte medievali è rappresentato il Cristo pantocrator  in atto benedicente.Osservando bene le dita della mano si nota tuttavia che non si tratta del tradizionale atto della benedizione con indice e medio aperti, poiché qui  sono solo il pollice e l’anulare ad essere congiunti: il palmo della mano è frontale, il polpastrello del pollice tocca quello […]



I tre fichi della Fontana Maggiore

feb 2nd, 2021 | scritto da
I tre fichi della Fontana Maggiore

Nel ciclo scultoreo della Fontana Maggiore di Perugia, tra i rilievi del bacino inferiore, l’albero del fico compare in tre distinte formelle. Lo vediamo raffigurato nella sequenza delle storie di Roma, in corrispondenza della formella in cui Romolo e Remo vengono allattati dalla lupa. Si tratta dello stesso albero sacralizzato nello spazio del foro, quel […]



Lucia… e il giorno più corto che ci sia

dic 1st, 2020 | scritto da
Lucia… e il giorno più corto che ci sia

Nei tanti affreschi del medioevo e del rinascimento che vedono protagonista la martire Lucia, la santa reca in mano un piccolo vaso (a volte un piattino) al cui interno ci sono due occhi, simbolo del suo martirio. Il suo nome Lucia deriva dal latino “lux, lucis”, ovvero luce, e infatti  la santa è considerata la protettrice degli occhi e della vista. E’ […]



Storie perdute, storie svelate.

lug 8th, 2020 | scritto da
Storie perdute, storie svelate.

Evus. La storia svelata. Mi piace l’etimologia del verbo svelare: esso indica l’azione contraria di mettere un velo, e in tal senso assume il significato di palesare, cioè liberare qualcosa, o qualcuno, dal velo che prima lo ricopriva. Rivelare ha un significato molto simile, derivando da “re” […]



Spoleto romanica: i rilievi di San Pietro

giu 6th, 2020 | scritto da
Spoleto romanica: i rilievi di San Pietro

La chiesa medievale intitolata all’apostolo Pietro s’ incontra a sud di Spoleto, lasciando la via Flaminia e incamminandosi in direzione di Monteluco. Una scenografica scalinata conduce davanti alla straordinaria facciata romanica di San Pietro, caratterizzata da fantastici rilievi, bestiari e simboli del XII secolo! Nulla resta invece della costruzione precedente, che sappiamo essere stata realizzata nel V […]



Il messaggio di salvezza nella rosa dei venti

mag 4th, 2020 | scritto da
Il messaggio di salvezza nella rosa dei venti

Il tempio di Sant’Angelo, intitolato all’arcangelo Michele e realizzato nell’alto medioevo da alti funzionari della corte esarcale, s’incontra a settentrione di Perugia lungo l’antico tracciato della via Amerina. La chiesa, progettata in origine a pianta circolare impostata su croce greca, è perfettamente orientata secondo i punti cardinali e si caratterizza al suo interno per il bellissimo […]



Il ciclo dei mesi e l’elogio del matrimonio

apr 29th, 2020 | scritto da
Il ciclo dei mesi e l’elogio del matrimonio

La uxor , ovvero la donna nel suo ruolo di moglie, ebbe senza dubbio un posto privilegiato nella società medievale di età comunale. Tra XII e XV secolo il governo e l’economia delle città si fondavano sul buon andamento della vita famigliare, poiché era la famiglia la cellula di quel nuovo organismo sociale e politico […]